itAdria

LO SAPEVI CHE NOI ADRIESI

Prima Regata Canalbianco un mese dopo: un successo per Adria

1 (16)

È trascorso quasi un mese dalla Prima Regata sul Canalbianco e la risonanza per il successo dell’iniziativa, non si è ancora spenta. Portare tante imbarcazione in navigazione nei nostri canali compreso il ramo senile del Canalbianco in pieno centro storico; non era per niente scontato. Riusciere poi a ricavarne un percorso da regata; men che meno pensabile fino ad ora. Ma invece grazie alla tenacia degli organizzatori, alla passione di molti adriesi e collaborazioni in campo nautico da aziende specializzate locali; tutto questo è riuscito nel migliore dei modi.

Tutti i partecipanti provenienti un pò da tutto il Veneto e oltre, la manifestazione si sono portati a casa l’idea di una città ospitale, bella disponibile ed organizzata; nonostante i mille problemi logistici, di una navigabilità interna tutta da scoprire. Non da meno il tempo inclemente, con pioggia di domenica 19 settembre che ha pesato non poco nel momento della competizione più attesa; la prima regata sul Canalbianco su mascareta veneta.

Regata
Adria – Prima Regata sul Canalbianco 2021 momenti della competizione (foto Cosimo Ruggia)

Prima Regata Canalbianco un mese dopo: la logistica fondamentale per la riuscita della manifestazione

Protagonista fondamentale dell’evento per l’apporto logististico e ricovero imbarcazioni storiche, per il periodo dell’evento; è stata la Nautica Pasotto di Roberto Pasotto. Impresa storica in città fondata nel 1952 da Fabio Pasotto che si occupava di motori e moto da strada ai suoi primordi, ma che poi ha variato la sua attività in campo nautico attraverso Giuliano Pasotto ed infine arrivando a Roberto Pasotto; dal 2002 è l’attuale titolare dell’azienda omonima Adriese. Impresa che si occupa di rimessaggio imbarcazioni, manutenzione motori, vendita e ricovero dei natanti. Tutto questo in un edificio storico ben visibile lungo le sponde del Canalbianco, risalente al 1856 ex macello (riconoscibile dalle teste di bovino che adornano l’intero edificio) della città etrusca.

Pasotto Roberto
Adria – Roberto Pasotto titolare della omonima azienda adriese (foto itAdria.it)

Ci racconta Roberto in merito del suo importante apporto alla manifestazione del 19 Settembre scorso; che lui ha subito intuito nella proposta dell’Adriacqua Festival, l’occasione di valorizzare finalmente ed adeguatamente i corsi d’acqua della città. Ed è per questo che si è messo a totale disposizione dell’organizzazione (coadiuvato da un suo amico Cosimo Ruggia); con le sue attrezzature e dei suoi locali aziendali e pontili. Supportando in ricovero barche, carico, scarico e messa in acqua delle stesse; nei tempi scelti per effettuare la manifestazione.

Ma anche in consigli pratici su come muoversi all’interno del ramo senile del Canalbianco per la corretta navigazione. Roberto si auspica, che dopo l’eco positivo della manifestazione di quest’anno da considerarsi sperimentale; il prossimo evento sull’acqua possa essere il traguardo definitivo e presa di coscienza delle potenzialità della città di godere della propria navigabilità. Portando finalmente il turismo fluviale che da troppo tempo manca alla città che ha dato il nome al mare Adriatico.

Nautica Oasotto Roberto
Adria – Roberto Pasotto durante il trasferimento delle barche storiche venete presso la sua sede (foto itAdria.it)

L’omaggio delle remiere, alla città che ha dato il nome al Mare Adriatico ha funzionato

Molte le testimonianze di apprezzamento dell’evento anche molti giorni dopo giunte un pò a tutti gli operatori che si sono adoperati nell’impresa; compresa la Nautica Pasotto. Tutti auspicano che il prossimo anno; si possa ripetere, la prestigiosa regata. Innanzitutto senza il regime sanitario pandemico che molto ha limitato l’operatività; ma sopratutto che l’Adriacqua Festival possa durare più giornate e coinvolga più categorie e tipologie di imbarcazioni storiche e non solo. Insomma Adria è finalmente riconosciuta la città che ha dato il nome al mare Adriatico; il messaggio dalle remiere del Veneto è chiaro, e merita questo tipo di importanti manifestazioni.

Altri articoli su Adriacqua Festival 2021:

Adriacqua Festival lungo il fiume di mezzo, ma non solo
Adriacqua Festival: l’omaggio delle Remiere Venete alla città, una regata in dono
La regata di Adriacqua Festival: chi ha vinto e chi ha partecipato
Prima Regata Canalbianco un mese dopo: un successo per Adria ultima modifica: 2021-10-13T08:30:00+02:00 da Doati Marco

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x