STORIE USI E COSTUMI

La scuola dei mini-presepi per grandi e piccini apre in città per le feste di Natale

6d73065b C7c5 4ad4 B54e 5d0e8a3bc961

Sarebbe sicuramente una scuola accreditata dal Patrono D’Italia San Francesco questa bellissima iniziativa che si rinnova da due anni nella nostra città. Rinnovare  la tradizione del presepio di padre in figlio con le tecniche che ognuno ha imparato dai propri genitori e tramandarle ai propri figli o nipoti, diventa una festa  non una semplice scuola. Noi della redazione di itAdria  abbiamo chiesto a Ennio Luigi promotore  e presidente A.C.I. Adriese dell’iniziativa di raccontarci: questa storia di Natale. Racconto, che ha il sapore di tempi passati ma che i ragazzi d’oggi incominciamo ad amare ed apprezzare sempre più.

Come nasce la scuola dei mini-presepi

Adria-Momenti di lavoro alla scuola dei mini-presepi

Il primo corso, racconta Ennio comincia nel 2017, grazie alla passione dei genitori di voler trasmettere questa piccola arte ai propri bambini . La scuola ha sede al Centro Giovanile S.Pietro dove esiste una stanza adeguata ed attrezzata per realizzare  le proprie idee sulla natività.  Apre solo in occasione delle festività natalizie in cui nelle prime settimane di Ottobre iniziano a prendere forma i progetti di ognuno dei partecipanti. I maestri di presepio sono ovviamente i genitori che con dedizione e pazienza certosina guidano i ragazzi nelle tecniche di cui ogni anno; diventano sempre più tecnicamente evoluti.

Le tecniche insegnate e quanti ragazzi vi partecipano

Adria- Scuola di Presepi particolari di una lavorazione

Durante le operazioni di costruzione la stanza d’Arte del Centro Giovanile diviene sempre affollata e l’attività  in certi momenti diventa frenetica per paura che il tempo non sia sufficiente a completare le opere. Ma non si  rileva mai stanchezza, grazie alla atmosfera effervescente e ricca di entusiasmo che nasce dal lavorare insieme e condividere un lavoro: che è il valore aggiunto di questa scuola. L’iniziativa quest’anno ha interessato complessivamente 12 partecipanti: 11 ragazzi coi loro genitori, fratelli e familiari, e un adulto. Di cui 3 partecipanti avevano effettuato il primo corso nel 2017 ed hanno potuto progredire nell’apprendimento delle tecniche.

La fine della Scuola e l’organizzazione della mostra con le opere realizzate.

Adria- i corsisti alla mostra presso la sagrestia dei canonici Cattedrale di Adria

I loro maestri di presepio con una lodevole intuizione artistica fanno esporre poi le opere dei ragazzi ( generalmente dal 8 Dicembre al 16) nel luogo artisticamente più importante e tra i più preziosi della cattedrale: la famosa sagrestia dei canonici. Le opere scultoree diventano  il luogo più adeguato di incontro tra arte lignea  del famoso Giacomo Piazzetta con opere del 1687  le famose 12 cariatidi che ricordano i mesi dell’anno, e i giovani artisti dei presepi contemporanei. I turisti che vi accedono nel periodo trovano con sorpresa questo simpatico accostamento artistico in occasione del Natale portando con se un ricordo indelebile, per la felicità di ragazzi ed insegnanti della scuola dei mini-presepi.

Adria-Mini presepi in mostra

 Sopra di ogni cosa un pensiero al Natale che sta arrivando

Nel costruire il presepe la preparazione al Natale diventa spontanea e l’attesa della venuta di Gesù nostro Salvatore un mistero facilmente comprensibile. Il presepe realizzato secondo il sentire interiore di ogni partecipante rappresenta il modo di incontrare il Signore per stargli accanto ogni giorno nella propria casa.

Doati Marco

Autore: Doati Marco

Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verità, molto ragionamento e poca osservazione conducono all’errore. (Alex Carrel)

La scuola dei mini-presepi per grandi e piccini apre in città per le feste di Natale ultima modifica: 2018-12-17T15:21:58+00:00 da Doati Marco

Commenti

To Top