GLI ADRIESI RACCONTANO ADRIA

itAdria

CIBO INTERVISTE LO SAPEVI CHE

Adria vince anche in dolcezza: il miele più buono del Delta

Miele 1170x775

Non ci stanchiamo mai di raccontare le bellezze della città di Adria. Antichità, storia millenaria, cultura ma anche eccellenze enogastronomiche. Siamo andati ad intervistare Miriam Zecchin: lo scorso 14 ottobre il suo miele di millefiori (cioè ottenuto da una varietà di fioriture diverse) si è classificato primo nella Gara di Mieli del Delta edizione 2018. Api

Una dolce eccellenza di Adria

Abbiamo chiesto a Miriam Zecchin, che abita ad Adria, in via Polesani nel Mondo, nella frazione di Bottrighe, di raccontarci come è nata questa attività che l’ha portata a realizzare un prodotto di eccellenza che si è affermato come il più buono fra i 17 migliori mieli del Delta. Dalle analisi, condotte alcuni anni fa presso l’Università di Perugia, il Miele del Parco del Delta del Po è risultato di qualità eccellente, molto pulito e genuino. Questo lo rende un prodotto naturale da preferire rispetto a mieli di dubbia origine ed a quelli prodotti industrialmente.

Img 20181027 Wa0008

La premiazione. Miriam Zecchin tra l’assessore Maria Laura Tessarin e Citro Vincenzo, presidente Associazione Apicultori del Delta

Una passione ereditata.

«Ho incominciato circa 8 anni fa, utilizzando le arnie (cioè le casette per le api) lasciate da mio fratello. Io prima non ne sapevo proprio nulla.» Ci ha raccontato Miriam. «Allora mi sono messa con impegno e volontà, decisa ad imparare. Mi sono rivolta all’Associazione Apicoltori del Delta, presso il Centro di Apicultura di Ca’ Cappellino (Porto Viro). L’allora presidente, Giuliano Mattiazzi, mi ha consigliato, ha sostenuto la mia passione, fino ad arrivare ad acquistare la mia prima famiglia (circa 50.000 individui). Così sono entrata nel fantastico mondo delle api. È una società affascinante, ogni ape ha il suo compito e sa cosa deve fare per collaborare al benessere di tutta la sua comunità. Poi, mano a mano, sono riuscita ad acquistare le successive famiglie, (ogni arnia ospita uno sciame di api) fino ad arrivare ai nove alveari attuali. Avendo un piccolo apiario sono considerata hobbista non professionista. »

Centro Apicoltura: laboratorio del miele

«Ma con tanto ancora da imparare. Per questo ho frequentato molti corsi, tenuti da tecnici apistici regionali per conoscere meglio le api, il loro ciclo di vita, le loro esigenze. Il Centro Apicultura di Ca’ Cappellino ci offre un fondamentale servizio con il suo laboratorio, la sala di smielatura a norma di legge, dotato di locale igienicamente idoneo all’estrazione, maturazione e confezionamento in vasetti del miele. Inoltre, molto importante è la possibilità di aggiornamento, confronto e condivisione fra apicultori. Almeno una volta al mese ci incontriamo regolarmente. È vitale la possibilità di mettere in comune le nostre esperienze. Condividere quanto appreso negli anni per difendere e custodire l’ape, sentinella dell’ambiente.»

Img 20181027 Wa0010

Centro Apicultura di Ca’ Cappellino – Graziano Scarparo, marito di Miriam, aiuta la moglie nella smielatura dei pesanti telaini.

Il miele di lavanda

La particolarità di Miriam Zecchin (oltre che essere bravissima nel preparare squisite confetture di sambuco e rosa canina) è anche quella di essere l’unica produttrice di miele di lavanda del Delta del Po. Nella sua fattoria didattica con giardino botanico, infatti, si coltiva anche la lavanda, da cui ricava l’olio essenziale ed il miele. Una tipologia di miele monoflora molto rara. Miriam ci ha spiegato come riesce ad isolare questa produzione:« Sfruttando i tempi di fioritura differenti. Faccio una prima smielatura da primavera a poco prima che la lavanda fiorisca. Così so che il miele successivo sarà ricavato esclusivamente dalla grande fioritura di lavanda che va da giugno a metà luglio, che smielo subito a parte. Successivamente, fino a settembre raccolgo il millefiori delle fioriture tardive (fiori di campo, erba medica, fiori dell’orto come i fiori di zucca, rose). Il miele di lavanda ha delle caratteristiche specifiche che si possono chiaramente distinguere. Presenta un colore molto chiaro. L’odore e il gusto sono particolari, decisi ed intensi. Vanta anche tanti benefici, ottimo calmante per il sistema nervoso, aiuta ad alleviare stress e tensione; inoltre ha proprietà antifunginee

Img 20181027 Wa0006

Scelta come migliore fra le migliori

«Questo è solo il secondo anno che partecipo alla Gara di Mieli del Delta, per cui la mia vittoria ha sorpreso sia me sia i colleghi apicultori, specie quelli con più esperienza. La manifestazione si svolge esaminando campioni anonimi di miele millefiori che vengono sottoposti al giudizio di periti agrari ed esperti apistici. Le caratteristiche considerate nella degustazione sono: colore, profumo e gusto. La commissione vaglia e seleziona i mieli di qualità maggiore, fino ad arrivare alla cinquina fra i quali viene eletto il migliore. In particolare quest’anno si sono piazzati nei primi tre posti tutti mieli prodotti da donne, che hanno sbaragliato, non senza meraviglia, la concorrenza maschile. Come premio ho ricevuto una luccicante arnia. Giunta a proposito per sostituirne una troppo vecchia. Le mie api si meritano proprio una casetta nuova.»

Img 20181027 Wa0011

Tre donne ai primi tre posti: al centro Miriam Zecchin (Adria), tra De Paris Marvis (Rosolina) e Bellan Iris (Cavarzere).

Festa Del Miele 2018 Logo1

Un Museo per far conoscere l’affascinante mondo delle api

Dal 1998 presso l’ex scuola elementare di Ca’ Cappellino, gli apicoltori del Delta in collaborazione con l’amministrazione comunale di Porto Viro, hanno allestito un Centro di apicoltura. In esso c’è anche un Museo del miele, gestito dagli apicoltori locali, aperto gratuitamente alla visita di famiglie e scolaresche. Offre l’occasione di avvicinarsi alla vita di questo suggestivo insetto, indispensabile per l’impollinazione delle piante e per la salvaguardia dell’ambiente. L’intenzione è quella di fare conoscere il mondo delle api, il loro instancabile e incessante lavoro che porta al prodotto finito che sono il miele e altri prodotti dell’apicoltura come polline, propoli, candele di cera d’api profumate al miele. Per conoscere di più il miele, sapore della terra ecco dove ricevere informazioni qui il sito.

Img 20181027 Wa0009

Un barattolo del miglior miele millefiori del Delta. Alle spalle un profumatissimo disco di cera vergine d’api.

Adria vince anche in dolcezza: il miele più buono del Delta ultima modifica: 2018-11-09T10:30:31+01:00 da Marta Vigato
To Top