Ecco perché il toro accomuna Adria e Venezia

Foto Aggiungi Gallery

Ecco Perché Il Toro Accomuna Adria E Venezia

Oggi scopriamo il significato storico del celebre detto: “Tagliare la testa al toro“.

Lo storico rito del sacrificio dell’animale, celebra la vittoria del doge Vitale Michiel II sul patriarca Ulrico di Aquileia e sui suoi dodici feudatari ribelli nel 1162, un trionfo ottenuto nel sangue che costa ai traditori un pegno all’epoca salatissimo.
Per anni i successori del Patriarca nel giovedì grasso doveva inviare in dono alla Serenissima un toro, dodici pani e dodici porci ben pasciuti. Il toro-patriarca e i dodici porci-feudatari veniva puntualmente messi allo scherno della pubblica piazza con un rituale che prevedeva al suo culmine lo spettacolare taglio della testa del toro, da qui il detto tutto veneziano “Tagiar la testa al toro”, per significare la chiusura di una faccenda in maniera definitiva, anche sinonimo di soluzione rapida, secca anche se dolorosa.
Gli animali successivamente macellati e cucinati, la loro carne poi distribuita durante i banchetti tra i nobili, il clero, il popolo e i carcerati.

Fine prima parte…

Marco Honor Fidelitas Fornaro

Autore: Marco Honor Fidelitas Fornaro

Adriese da sempre, le mie più grandi passioni sono il calcio e la storia.
Appesi gli scarpini al chiodo seguo la squadra della mia città dalle gradinate del “Luigi Bettinazzi”. Interrotti gli studi universitari continuo a divorare libri sulle “Memorie Patrie” per saziare la mia fame di sapere chi eravamo.

Ecco perché il toro accomuna Adria e Venezia ultima modifica: 2019-05-21T08:36:31+02:00 da Marco Honor Fidelitas Fornaro

Commenti

To Top