La cucina di Ondina – Coratina d’agnello.

Foto Aggiungi Gallery

La Cucina Di Ondina Coratina D’agnello.

Amo l’Umbria. Ci vado spesso e la giro in lungo e in largo. Tra borghi, boschi, cascate e castelli, capita anche di sperimentare la cucina del polmone verde della nostra penisola. Così, oggi, rompendo una tradizione tutta basata sul Veneto e su Adria, vi propongo una delle ricette umbre più tipiche del periodo pasquale: la coratina d’agnello in umido. È così buona che, sono certa, mi perdonerete la disgressione.
INGREDIENTI: una coratina d’agnello già pulita e tagliata a cubetti piccolissimi, 1 cipolla bianca, 1 bicchiere di vino bianco fermo, 1 cucchiaio di aceto bianco, 400 gr. di passata di pomodoro, 3 cucchiai di olio EVO, sale q.b.. Se amate il piccante, potete aggiungere il peperoncino, altrimenti basta una spolveratina di pepe nero.
RICETTA: sbollentate la coratina in acqua bollente, alla quale avrete aggiunto mezzo bicchiere di vino bianco fermo. Dopo un minuto di bollore, scolatela. Intanto, stufate nell’olio EVO, a fuoco lento, la cipolla, che avrete tagliato finemente. Quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungete la coratina, con un pizzico di sale e il peperoncino o il pepe. Quando la coratina si sarà insaporita, aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco fermo e un cucchiaio di aceto bianco. Una volta che il vino e l’aceto saranno evaporati, aggiungete la passata di pomodoro e regolate di sale. Cuocete a fuoco lento per un’oretta e, poi, servite ben calda, accompagnandola con fette di pane casereccio e con un buon bianco fermo (magari un bel grechetto d’Umbria). Come sempre, buon appetito.

La cucina di Ondina – Coratina d’agnello. ultima modifica: 2019-04-26T07:43:20+02:00 da Ondina Daniele Rubiero

Commenti

To Top