GLI ADRIESI RACCONTANO ADRIA

itAdria

COSA VEDERE ITINERARI

Septem Mària Museum: scoprire la civiltà dell’acqua

Nella città millenaria di Adria, ricca di storia e monumenti troviamo numerosi musei tra pubblici e privati, da visitare. Tra questi spicca: il museo dei “Sette Mari”. Questa denominazione Septem Mària è data dallo storico Plinio il Vecchio a questo bellissimo territorio; già porto importantissimo nell’antichità e ora inserito nel meraviglioso Parco del Delta del Po. I contenuti e la localizzazione geografica di questo museo ripercorrono in maniera espositiva adeguata, la storia dell’acqua e delle civiltà che vi hanno vissuto. Ripercorrendo specificatamente, in maniera comprensibile a tutti, la storia dell’acqua e del rapporto che le varie civiltà hanno instaurato con la medesima. Acqua quindi, sia come risorsa e come problema per l’uomo di ogni epoca. Septem Mària Museum: scoprire la civiltà dell’acqua

Interno Museo

Septem Mària Museum: scoprire la civiltà dell’acqua, incontrando la storia del territorio

Il Septem Mària Museum, è stato inaugurato il 21 novembre 1998. Ubicato alla periferia di Adria, città che ha avuto il suo massimo splendore, più di 2000 anni fa. Nata da un piccolo villaggio di palafitte abitato allora da paleoveneti , grazie all’arrivo di mercanti greci ed etruschi, è divenuto un importante emporio commerciale; con un ampio porto. L’importanza della città è tale all’epoca, che ha dato per questo motivo il nome al mare Adriatico. Il Museo è ospitato nella sala macchine dell’idrovora di Amolara. Edificio di stile neoclassico progettato dall’ingegner Cesare De Lotto nel 1853. Per il “prosciugamento del consorzio Campagna Vecchia Inferiore a mezzo di ruote idrofore mosse da macchine a vapore”. 

Septem Mària Museum Entrata Musea

Alla chiusura dell’idrovora, avvenuta nel 1992, è seguito un inevitabile degrado. Finchè nel 1997 il dr. Giuseppe Marangoni, direttore della cooperativa Turismo & Cultura, ha proposto al Consorzio di Bonifica Polesine Adige – Canalbianco la riutilizzazione dell’edificio; trasformandolo in un centro polivalente. Con un Museo della storia della civiltà delle acque, un laboratorio per ricerche di ingegneria naturalistica, un centro convegni. Un ufficio informazioni turistiche; e l’Ostello Amolara per accogliere i visitatori della città di Adria e del Parco Naturale del Delta del Po. 

Acqua elemento fondamentale e sostentamento del territorio

L’esperienza al Septem Mària Museum aiuta il visitatore a scoprire qual’è l’inclinazione delle attività in Polesine. E quali sono, perciò le sue potenzialità economiche. Il Museo, attraverso la conoscenza del passato, fornisce; in particolare ai giovani informazioni sulla storia dei proprio territorio. Inoltre per chi vuole informarsi sul territorio; tra i più giovani e accattivanti dal punto di vista naturalistico del pianeta.

Septem Mària Museum

Acqua è perciò la parola guida, il filo conduttore, di questo museo; che ha trovato la sua naturale collocazione nella sala macchine di una delle più vecchie idrovore del Polesine. Infatti il nucleo centrale del museo è ospitato nella sala macchine dell’ idrovora che contiene; ancora in ottimo stato di conservazione, due pompe centrifughe (della portata complessiva di 7200 litri d’acqua al secondo). Queste prelevavano le acque in eccesso dalla “Campagna Vecchia Inferiore”; per versarle nel mandracchio antistante. E convogliarle quindi al mare tramite il Canalbianco. 

Septem Mària Museum Sala Macchine Museo


La sala macchine è preceduta dall’Officina della Bonifica e da una Sala di ingresso. Qui il visitatore può ammirare la produzione dell’incisione di Filippo Cluverio , del 1624; nella quale viene indicata la zona Septem Mària che si estende da Altino a Ravenna e da Ostiglia al mare.

Per prenotazioni e visite guidate al museo:

CeDi – Centro per la Didattica dei Beni Culturali e Ambientali 
Piazzale San Bartolomeo, 18 
45100 Rovigo 
Tel. Fax +39 0425.21530 
E-mail: [email protected] 
Sito web: www.turismocultura.it
E-mail:
 [email protected]

Orari di apertura 
Tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 19.00, su prenotazione.

Costo del biglietto 
Intero euro 2; ridotto euro 1.10 
Biglietteria presso l’annesso Ostello Amolara.

fonte editoriale: sito web Ostello Amolara , CeDi, Consorzio di Bonifica Adige Po

Septem Mària Museum: scoprire la civiltà dell’acqua ultima modifica: 2020-02-28T08:50:08+01:00 da Doati Marco
To Top