itAdria

INTERVISTE PERSONAGGI

Marco Cadorin l’arte di comunicare il bello del Veneto con simpatia

Marco Cadorin E Pino Insegno

Noi di itAdria.it, abbiamo conosciuto l’attore comico Marco Cadorin, in una speciale occasione. Gli abbiamo proposto cioè, di realizzare un simpatico video per raccontare il Veneto agli emigrati italiani del Sudamerica; in occasione della settimana della lingua italiana nel mondo dal 19 al 25 ottobre di quest’anno. Settimana questa colta come occasione, per far conoscere i dialetti regionali, dal nostro network di italiani.it specificatamente per il Sudamerica. Programmando allo scopo una rubrica realizzata online di approfondimento culturale denominata: dilettando l’italiano Mercoledì 21 Ottobre. Marco con la sua divertentissima perfomances video attraverso il suo personaggio di Berto l’ubriacone; ha saputo far sorridere e divertire sapientemente i nostri emigrati, trasmettendo loro con ilarità ma profondo senso di appartenenza; il cuore, le tradizioni e la bellezza del Veneto. Rigorosamente ed ovviamente in dialetto nostrano.

Marco Cadorin Alias Berto
Marco Cadorin – nei panni di Berto l’ubriacone (foto archivio personale M.Cadorin)

Nella serata precedentemente indicata, molti emigrati Veneti nei paesi Sudamericani connessi online per l’evento, commossi e coinvolti (riconoscendo il dialetto dei propri nonni) hanno dato testimonianza di apprezzamento in like e commenti; proprio in dialetto Veneto; al Berto interpretato dall’esilarante Marco Cadorin.

Marco Cadorin: attore, scrittore poeta ma assolutamente Veneto

Attore di 58 anni, ma con il cuore di bambino curioso; Marco ci ha raccontato in una speciale intervista la sua esperienza di vita sul palcoscenico. Di come è nata questa passione teatrale; e di come tutt’ora questa sia una parte importante della sua vita.

Marco Cadorin
Marco Cadorin – in abito di scena

Marco di professione odontotecnico, ma sopratutto attore comico di successo: ” Svolgo la professione di odontotecnico fin da giovane. Dopo il diploma specifico raggiunto da ragazzo, è di fatto il mio mestiere principale. Ma amo troppo far ridere chi mi sta vicino, la considero la mia missione personale. Penso che il successo come attore comico; derivato dai miei personaggi stia proprio in questo mio intimo desiderio, regalare divertimento“.

Marco Cadorin
Viginia E Flora
Marco Cadorin e Francesco Sartoretto alias Virginia e Flora tra i personaggi più famosi del Cabaret di Marco

I tuoi personaggi tipicamente veneti sembrano quasi autobiografici o comunque direttamente vissuti o conosciuti da vicino: “Tutti i mie personaggi attingono principalmente alla mia storia familiare. Ad esempio Virginia è la mia vecchia zia, che da fin da bambino di 5/6 anni, con la complicità di mio zio paterno imitavo per far sorridere tutta la mia famiglia. Tutte le sue posture ed atteggiamenti sono ancora fedelmente replicati; senza alcuna fatica da parte mia, nel personaggio dell’anziana Virginia. Questa autenticità dei personaggi da me interpretati, ritengo sia alla base del favore del pubblico che mi segue”

Marco Cadorin e Francesco show
Marco Cadorin – il cabaret di Marco & Francesco Show

Semplicemente una comicità parrocchiale però mai banale

Sei Marco anche uno scrittore e poeta vero?Si, scrivo tutti i testi delle mie rappresentazioni teatrali e anche molte poesie in cui racconto il territorio e i suoi personaggi più caratteristici“. Come consideri la tua comicità ed i tuoi personaggi che sembrano usciti tutti dal passato: ” La mia è una comicità definirei parrocchiale; mai volgare e mai ambigua sempre diretta a strappare immediatamente la risata del pubblico. Recitazione mai complicata. Chi viene ai miei spettacoli si deve rilassare; pensare solo a divertirsi lasciando a casa i suoi problemi e uscire con il sorriso sulla bocca. Quando questo accade, e per fortuna spesso, io sono felice”

Marco Cadorin
Marco Cadorin

Una domanda doverosa sul momento pandemico che stiamo vivendo. Marco come vivi questo momento con teatri chiusi e l’impossibilità di fare divertire la gente: ” È un momento difficilissimo per tutto il comparto dello spettacolo. Noi abbiamo bisogno del contatto del pubblico; ci manca come l’aria. È per noi attori un vagare senza meta, questo triste periodo. Speriamo presto di vivere ancora la magia di salire sul palcoscenico e condividere il teatro con gli spettatori con i nostri spettacoli, senza limitazioni“.

Il simpatico saluto di Marco Cadorin a tutti gli italiani emigrati nel mondo
Marco Cadorin l’arte di comunicare il bello del Veneto con simpatia ultima modifica: 2020-11-16T06:40:00+01:00 da Doati Marco

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x