Treno che vola sui binari, il primo al mondo sperimentato in Veneto - itAdria

itAdria

ANNUNCI COSA FACCIAMO

Treno che vola sui binari, il primo al mondo sperimentato in Veneto

Treno che vola sui binari - Zaia in foto

Treno che vola sui binari e lo fa su una delle più antiche ferrovie italiane, che non perde aderenza, perché sfrutta una tecnologia magnetica.

Treno che vola sui binari

Ha  percorso solo due chilometri e lo ha fatto sui binari della ferrovia Adria-Mestre. Il treno ha sostenuto la velocità di circa 70 chilometri orari ed è anche silenzioso. Sembra scivoli senza il tipico stridore sulle rotaie e quindi senza fare rumore. Si tratta di un veicolo di circa una tonnellata di peso e consuma circa un chilowatt. Si tratta del primo prototipo al mondo di trasporto a levitazione magnetica applicato a un’infrastruttura esistente, studiato dalla IronLev, azienda hi-tech di Treviso.

Treno che vola sui binari - Treno veloce

La presentazione è avvenuta non molte ore fa, nell’ambito di LetExpo, la Fiera del trasporto e della logistica sostenibili di Verona. Ironlev è quindi una nuova tecnologia chiamata “levitazione ferromagnetica passiva“, che produce un campo con cui il ‘vagone’ viaggia sospeso su pattini magnetici. Contemporaneamente, le due rotelle “afferrano” il profilo del binario, così da evitare scivolamenti o deragliamenti.

Ferrovia Adria – Mestre – LetExpo

La tecnologia tiene in equilibrio in qualche modo, anche altri mezzi che devono scorrere come serramenti, finestre, ascensori, scaffali metallici. Si tratta di una tecnologia che si può montare su people mover, metropolitane o treni ad alta velocità. Lo si può fare fino ad Hyperloop, soprattutto utilizzando le infrastrutture già esistenti, senza bisogno di costruirne di nuove. I vagoni scorrono grazie al sistema di galleggiamento passivo, che non si alimenta con la corrente. Si evince che c’è un importante abbattimento dei costi infrastrutturali.

Treno che vola sui binari - Binario e treno veloce

A Verona si è montato il modello ferroviario sperimentato sulla Adria-Mestre – una delle ferrovie più antiche d’Italia. Questo treno si muove silenziosamente avanti e indietro per una decina di metri. I prossimi obiettivi prevedono lo sviluppo di un ulteriore carrello motorizzato per arrivare ad un test di un veicolo completo, con pesi che possono arrivare alle 20 tonnellate.

IronLev di Treviso – Treno che vola sui binari

Si può arrivare a una velocità di circa 200 Km all’ora. Le prime applicazioni commerciali potranno svilupparsi nei sistemi di trasporto people-mover in ambito urbano. IronLev, azienda hi-tech di Treviso, ha quindi realizzato il primo test al mondo di questo tipo sulla tratta Adria-Mestre, in collaborazione con la Regione Veneto. Era presente anche il Presidente della Regione, Luca Zaia. La sperimentazione dimostra, come dicevo, la evidente possibilità di applicare la levitazione magnetica su rotaie di linee ferroviarie già in uso, con notevoli vantaggi in termini di efficienza.

Treno che vola sui binari - Treno Di Utlima Generazione bianco

Si riduce inoltre il rumore e le vibrazioni, grazie all’assenza di attrito. Lo confermano le misurazioni. Il prototipo, del peso di una tonnellata, ha percorso il tracciato a una velocità di 70 km/h, senza la necessità di apportare modifiche al binario di prova, lungo 2 km, o di integrarlo con elementi accessori.

Treno che vola sui binari, il primo al mondo sperimentato in Veneto ultima modifica: 2024-03-14T21:28:27+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x