Il Signor Bonaventura: sono adriesi le origini del noto fumetto - itAdria

itAdria

CULTURA LO SAPEVI CHE

Il Signor Bonaventura: sono adriesi le origini del noto fumetto

Il Sig Bonaventura

Qui comincia l’avventura del Signor Bonaventura: chi non ricorda il fumetto dei Corriere dei Piccoli. Una intera generazione è cresciuta con questo personaggio dei fumetti del settimanale per i più piccoli, noto anche come corrierino o Cdp. Importante ricordare che è stata anche la prima rivista italiana a fumetti. Nato dalla fantasia di Sergio Tofano ha accompagnato con le sue fantasiose storie molti di noi. Un personaggio sempre positivo, il Signor Bonaventura che comunque anche nelle più improbabili disavventure, tutte si risolvevano nel modo migliore. Per questo il Signor Bonaventura riceveva alla fine della storia sempre per premio l’assegno di Un Milione.

Il Fumetto

Un messaggio semplice ma efficace, tramite il suo fumetto che nell’aiutare alla fine si riceve sempre il lauto premio del famoso assegno di un Milione. Sicuramente ai tempi nostri, questo semplice e fantasioso personaggio dal disegno semplice ma dai colori sgargianti e con il suo fido bassotto giallo, non troverebbe spazio ed attenzione. Proprio per la semplicità e positività dei messaggi che trasmetteva sempre e comunque. Destinato ai bambini di allora che vivevano però in una società fatta di cose e rapporti semplici.

Corriere Dei Piccoli Francobollo

Il Signor Bonaventura: nasce da una storia locale

La storia del Milione e del Signor Bonaventura che vestiva con marsina e bombetta rossa, larghi pantaloni bianchi e sottobraccio il suo fedele bassotto giallo, trae origine dal lascito del Conte Arcibaldo Trevisan Tornielli. Rimasto celibe, morendo lasciò la proprietà dei propri beni al poco più che ventenne Ildebrando Bonaventura, figlio del suo amministratore, ma educato e trattato alla pari di un figlio proprio. La parte più cospicua di questa eredità è Palazzo Grassi di Baricetta , frazione di Adria con scuderie e l’annesso Oratorio.

Olympus Digital Camera
Adria- Fraz. Baricetta Palazzo Grassi (foto wikipedia)

La storia di questa eredità per il suo cospicuo valore assegnata al ragazzo, ebbe una tale enfasi per la personalità di Ildebrando Bonaventura, che ispirò appunto la creazione de il Signor Bonaventura. Nato come abbiamo anticipato dalla fantasia di Sergio Tofano, che conobbe Ildebrando sotto le armi e ne coltivò l’amicizia. Il fumetto nasce appunto nel 1917 sotto le armi, in occasione della grande guerra. Il fumetto è stato pubblicato con un enorme successo sul settimanale dei piccoli fino al 1950.

Sto E Il Costume
Sergio Tofano ideatore del fumetto con il costume del Signor Bonaventura per le scene teatrali

Una bella scoperta quindi per il nostro territorio; già ricco di personaggi e protagonisti attivi nel sociale della nostra bella Italia. Ora scopriamo fonte di ispirazione di un fumetto che ha percorso ed accompagnato l’infanzia di molti bambini che conservano di questo personaggio un dolce e semplice ricordo.

fonte editoriale : Ventaglio novanta
Il Signor Bonaventura: sono adriesi le origini del noto fumetto ultima modifica: 2024-01-08T18:33:23+01:00 da Doati Marco

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x