ARTE PERSONAGGI

La pittura nel Delta: una mostra itinerante del pittore della Bassa

La Pittura Nel Delta Claudio Marangoni dipinto Riposo In Golena (olio Su Tela Cm. 100 X 60)

Il Delta del Po affascina e ispira fotografi, poeti e pittori. Per un artista del pennello, in particolare, è difficile non rimanere stregato dai colori e dalle sfumature di questo territorio davvero unico. Ecco che il pittore adriese Claudio Marangoni ha pensato ad una mostra itinerante dal titolo “La pittura nel Delta” che sta riscuotendo ottimi consensi. Con le sue opere che ritraggono scorci del grande Fiume accende la curiosità dell’osservatore verso una terra in cui la natura si esprime attingendo a tutte le tinte della tavolozza.

Conosciamo da vicino il pittore adriese Claudio Marangoni

Claudio Marangoni, adriese, è pittore per diletto. Autodidatta ha iniziato con la riproduzione dei paesaggi delle opere dei grandi maestri veneziani, dell’età moderna e del periodo impressionista. La svolta rappresentativa orientata al paesaggio polesano si realizza grazie all’incontro fortuito con il poeta Gian Antonio Cibotto. Nel 2000 Marangoni inizia ad esporre in numerose mostre personali in Italia e soprattutto in Polesine collezionando da subito riconoscimenti e premi. Nel 2010 si aggiudica anche il  primo premio del Concorso Nazionale di Pittura Via Ruzzina. La sua opera ottiene addirittura anche il premio del pubblico.  Molte suoi dipinti appartengono a collezioni private. Hanno scritto di lui oltre a Cibotto, anche Sergio Garbato, giornalista, scrittore, critico e Giancarlo Marinelli, scrittore, regista, sceneggiatore.

La Pittura Nel Delta Claudio Marangoni alla Gran Guardia di Rovigo
Claudio Marangoni (a sinistra) all’inaugurazione della sua mostra alla Gran Guardia di Rovigo

Gian Antonio Cibotto definisce Marangoni il pittore della bassa

L’amicizia con Gian Antonio Cibotto, il poeta del Delta, è davvero la tappa fondamentale della vita artistica di Claudio Marangoni. È un incontro di due anime malinconiche innamorate della propria terra. Cibotto, infatti, in un’intervista afferma: «Sono molto malinconico, perciò là nel Delta mi ci trovo, è casa mia». E il Delta è anche la casa del pittore adriese che si lascia avvolgere dai silenzi di pioppeti e canneti. Cibotto definisce, quindi, Marangoni come il pittore della Bassa. Di lui scrive: Il risultato delle sue fatiche che non conoscono tregua, sono le tele esposte che incantano per la felicità espressiva con cui sanno rendere il fascino di argini, corsi d’acqua, barche, piante, case, cieli, animali, contemplati in una sorta di dialogo d’anima che non registra mai una forzatura.

La Pittura Nel Delta Claudio Marangoni - dipinto Verso L'isola Del Bacucco (olio Su Tela Cm. 60 X 80) 2
Verso l’isola del Bacucco (olio su tela cm. 60×80)

Claudio Marangoni propone la mostra “La Pittura nel Delta”

La mostra “La Pittura nel Delta” propone un viaggio introspettivo dentro gli spazi del Delta in una dimensione emotiva e riflessiva. La natura del Delta del Po è, infatti, l’indiscussa protagonista e il tema principale dell’esposizione. Claudio Marangoni ha proposto la mostra a febbraio nella Chiesetta di San Rocco ad Este. A giugno, invece, le tele sono state esposte presso la Foresteria Callegari di Arquà Petrarca. A fine luglio la mostra farà tappa ad Asolo (TV) e ad agosto a Ravenna. Coloro che avranno il piacere di osservare questi dipinti non potranno, perciò, non farsi rapire dalle suggestioni della terra polesana che incontra l’acqua che si fonde con il cielo

La Pittura Nel Delta Claudio Marangoni tela La Piena Nel Pioppeto (olio Su Tela Cm. 40 X 60)
La piena nel pioppeto (olio su tela cm. 40×60)

La pittura nel Delta, la mostra itinerante arriva in questi giorni ad Asolo

La mostra itinerante “La Pittura nel Delta” sarà ospitata nei locali del settecentesco Palazzo Beltramini di Asolo da venerdì 26 a domenica 28 luglio.  Le opere esposte propongono nella città dei cento orizzonti, lo scenario delle terre e delle valli basso polesane del Delta del Po, terra dall’orizzonte incerto.  Un mondo particolare, ricco di sfumature che Claudio Marangoni ritrae con eleganza.

Locandina

Nelle sue vedute l’artista sembra instaurare un rapporto privilegiato con la natura cogliendone i fremiti e i sospiri. Ecco che i luoghi ritratti diventano di volta in volta paesaggi sonori e tattili.  Davanti a una golena o a un pioppeto sembra, infatti, cogliere il canto dell’usignolo di fiume e di altri passeriformi che nidificano nel Delta. Nel contempo la materia si svela nel groviglio dei rami e dei tronchi, nella rugosità della corteccia. Soffermarsi davanti a un dipinto di Claudio Marangoni assicura, quindi, un’esperienza emozionale che porta ad entrare in simbiosi con questa terra dall’irresistibile fascino.

Letizia Guerra

Autore: Letizia Guerra

Da molti anni sono impegnata attivamente nell’associazionismo cittadino perché innamorata della mia Città e della mia Terra. Amo mettermi alla prova in nuovi progetti e accettare nuove sfide, conversare, soffermarmi a guardare il mare, un tramonto o un cielo stellato. Ho suonato il pianoforte, ho praticato danza, ho dipinto e continuo a coltivare queste passioni artistiche, ma non contemporaneamente!
La pittura nel Delta: una mostra itinerante del pittore della Bassa ultima modifica: 2019-07-22T08:50:29+02:00 da Letizia Guerra

Commenti

To Top