Rotta della Magnolina 273 anni fa: Oggi piogge interminabili

Foto Aggiungi Gallery

Rotta Della Magnolina

Ogni anno in questo periodo, siamo già tutti spaparanzati in spiaggia a cercare d’ottenere l’ abbronzatura migliore. Ma ahimè non è sempre stato così; anzi nei secoli precedenti il mese di maggio poteva risultare assai piovoso tanto che si correva il rischio di non poter coltivare i campi e quindi d’incorrere in qualche carestia o peggio ancora poteva accadere che uno dei molti fiumi che ci circonda rompesse gli argini ed inondasse la città causando morte e distruzione.

Fine Maggio 1746
È ciò che accadde sul finire del maggio del 1746 quando il fiume Castagnaro (Canal bianco) ingrossatosi a tal punto che rompe gli argini in località Magnolina. Adria viene drammaticamente innondata tant’è che sia l’ isola al di qua e al di là del ponte castello (detto levador) e quello di pietra che attraversa l’altro ramo del Canal bianco (oggi interrato è l’attuale corso Mazzini) è tutta sott’acqua. Solamente la piazzetta della Tomba pare resti abbastanza all’asciutto ma solamente perchè l’acqua viene fatta defluire grazie ad un sostegno idraulico. La rotta della Magnolina verrà otturata con una palizzata solamente nel mese di luglio con un ingente costo di denaro.
#savetheculture

Rotta della Magnolina 273 anni fa: Oggi piogge interminabili ultima modifica: 2019-05-30T07:11:48+02:00 da Marco Honor Fidelitas Fornaro

Commenti

To Top