Sul Canalbianco: un affascinante viaggio alla scoperta del territorio - itAdria

itAdria

ITINERARI NATURA

Sul Canalbianco: un affascinante viaggio alla scoperta del territorio

Tramonto Artessura Nov 2020 2

Nonostante i primi freddi di ottobre che hanno portato anche un po’ di pioggia, la navigazione sul Canalbianco può essere, comunque, suggestiva. Provare per credere… Grazie al progetto Adria Vivi una Città Smart promosso dalla CNA di Rovigo, con l’escursione sul “fiume di mezzo” (Canalbianco) si è avuta ancora una volta la prova che il turismo lento è la carta vincente del nostro territorio. Alcuni imprenditori locali come Delta Tour, Cacciatori e Aqua, fermamente convinti di ciò, collaborano con Assonautica per promuovere alcuni itinerari ancora poco conosciuti. Quello effettuato il 7 ottobre grazie a CNA è davvero tutto da scoprire. Navigare sul Canalbianco cambia la percezione dell’ambiente circostante. Davvero un’esperienza unica!

Canalbianco Paesaggio

L’uscita promossa dalla CNA per un’esperienza unica

Si parte dall’attracco posto vicino ai gazebi di Artessura. Una piccola imbarcazione, adatta per questo tipo di navigazione, inizia a solcare le calme acque del fiume di mezzo in direzione di Porto Levante. Si passa vicino ai Cantieri Navali “Vittoria” e sotto i diversi ponti presenti. Danilo Trombin, una guida davvero coinvolgente, spiega che all’altezza della conca di Canda il fiume Tartaro prende il nome di Canalbianco per poi diventare Po di Levante all’altezza della conca di Volta Grimana. Affascinante il passaggio nei pressi della villa dei conti Papadopoli, a Cavanella Po. Altrettanto intrigante è il passaggio vicino al grande impianto idrovoro Cavanella Po. Sono ben 13 le pompe presenti per una portata massima dell’impianto di 55.600 mc/sec. (dati tratti dal Numero Unico 2021 della Pro Loco di Adria).

Canalbianco Danilo Trombini (1)
Canalbianco (2)

Si arriva fino ai Cantieri Navali Visentini nei pressi di Porto Levante. Ci si avvicina al mare e il vento soffia più forte increspando l’acqua. È ora di rientrare ad Adria degustando, lungo il viaggio, le prelibatezze preparate dagli studenti della Scuola Alberghiera “G. Cipriani” di Adria. Anche i dolci richiamano l’autunno ormai incalzante: torta di radicchio e torta di patate americane… da leccarsi i baffi.

Il Canalbianco, una storia da scoprire

Il Canalbianco, come si può dedurre dal nome, è un corso d’acqua artificiale. La sua storia è lunga e complessa. Francesco Antonio Bocchi, storico adriese del XIX secolo, ne approfondisce la questione, definendolo un canale di privata ragione. La sua riscoperta da un punto di vista turistico può far riemergere diverse “storie” legate a questo corso d’acqua. Per approfondire questa tematica e altri argomenti legati al rapporto del territorio con l’acqua vi rimando alla pubblicazione della Pro Loco denominata “Numero Unico” presentata sabato scorso presso il Parco degli Alpini. L’incontro, che è stato il primo di una serie, ha dimostrato quanto il tema sia vasto e interessante.

Canalbianco Presentazione Numero Unico 2021
Sul Canalbianco: un affascinante viaggio alla scoperta del territorio ultima modifica: 2021-10-19T10:38:25+02:00 da Letizia Guerra

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x