CHIESE COSA FACCIAMO TRADIZIONI

Una tradizione da premiare: il 19^ concorso presepi nelle chiese assegna i riconoscimenti

20325

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

Il presepe della Chiesa di Sant’Andrea si aggiudica il primo premio della 19^ edizione del Concorso Presepi nelle Chiese promosso dalla Pro Loco di Adria. Si tratta di un presepe artistico realizzato dai coniugi Luca Mancin e Giuliana Beltramini. Un allestimento dal profondo significato religioso. Oltre alla Sacra Famiglia sono presenti San Padre PioKarol Wojtyla, il futuro Papa Giovanni Paolo II. Si celebrano, così, tre ricorrenze. Il 20 settembre 1918 il frate cappuccino riceve le stimmate della Passione di Cristo. Il 23 settembre 1968 muore Padre Pio. Nell’aprile del 1948 avviene, invece, l’incontro tra Padre Pio e Karol Wojtyla.

Il Presepe della Chiesa di Sant’Andrea

Il Presepe vincitore si trova in una piccola chiesa adiacente alla Casa di Riposo

Costruita nel XVI secolo. Un tempo annessa al convento dei Padri di S. Girolamo da Fiesole, soppresso nel XVII secolo dalla Repubblica Veneta. Successivamente la Chiesa fu acquistata dalla famiglia Bocchi. Rimodernata nel 1935 da Giambattista Scarpari nell’ambito della ristrutturazione della Pia Casa di Ricovero. Sulla facciata, in una nicchia,  si trova un Cristo in pietà risalente  con ogni probabilità alla seconda metà del 1400. Un’immagine, quindi, più antica dell’originaria Chiesa. Allo stesso periodo risale anche un bassorilievo in marmo raffigurante una Madonna con Bambino. Quest’opera, posta all’interno della Chiesa, si ipotizza possa essere stata portata ad Adria da un monaco toscano dell’antica congregazione residente nel convento.

Chiesa di Sant’Andrea – facciata

In gara i Presepi delle Chiese del Comune di Adria

Nelle Chiese del Comune di Adria si trovano suggestivi Presepi realizzati da volontari e appassionati. Quest’anno molte sacre rappresentazioni sono ispirate alla tradizione. Il Presepe della Chiesa di San Francesco di Bottrighe, curato da molti anni dal bottrighese Graziano Bolzoni e da alcuni collaboratori, mette in primo piano una grotta. Il Presepe della Chiesa Santuario Madonna dell’Autista di Valliera, realizzato da Claudio Benetti e Paolo Stoppa, richiama al paesaggio giudaico. Quello della Cattedrale è allestito nella Sala Capitolare da un gruppo di volontari coordinati da alcuni soci dell’Azione Cattolica. Il Presepe della Chiesa di Mazzorno Sinistro, invece, è ambientato negli anni ’50 ed è curato da Sante Mantovani. Suggestivo il Presepe della Tomba che richiama un casone di valle.

Presepe della Chiesa Santuario Madonna dell’Autista di Valliera

Particolare del Presepe della Basilica della Tomba

Anche tre premi speciali da assegnare ai Presepi

Oltre ai riconoscimenti per i primi classificati sono tre i premi speciali previsti dalla Pro Loco. Uno è intitolato a Daniele Cattozzo, artista e pittore, che si era distinto nell’arte presepiale e nel restauro di antiche statue. Un altro è dedicato a Mara Crepaldi che, in veste di presidente della Consulta della Cultura aveva promosso nell’anno 2000 l’istituzione del Concorso Presepi in Chiesa, con l’Assessore di quel tempo, Aldo Guido Varolo. Il terzo è assegnato in memoria di Luigi Stefani poiché ha contribuito in modo significativo alla valorizzazione delle tradizioni, tra cui la realizzazione del Presepe.

Particolare del Presepe della Chiesa di Bottrighe

Sabato 12 gennaio la cerimonia di premiazione

La giuria, composta da Iole Albertin, Sandra Bedetti e Lucia Tiozzo ha visitato i Presepi valutando con un punteggio, secondo parametri prestabiliti, ciascuna realizzazione. Gli altri Presepi assegnatari di un premio saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione. L’appuntamento è per le 17.30 di sabato 12 gennaio presso la Chiesa di Sant’Andrea. Tutta la cittadinanza è invitata. A breve tutte le foto dei Presepi e della cerimonia si potranno trovare sul sito della Pro Loco di Adria.

 

Letizia Guerra

Autore: Letizia Guerra

Da molti anni sono impegnata attivamente nell’associazionismo cittadino perché innamorata della mia Città e della mia Terra. Amo mettermi alla prova in nuovi progetti e accettare nuove sfide, conversare, soffermarmi a guardare il mare, un tramonto o un cielo stellato. Ho suonato il pianoforte, ho praticato danza, ho dipinto e continuo a coltivare queste passioni artistiche, ma non contemporaneamente!

Una tradizione da premiare: il 19^ concorso presepi nelle chiese assegna i riconoscimenti ultima modifica: 2019-01-10T10:30:29+01:00 da Letizia Guerra

Commenti

To Top