itAdria

CULTURA NEWS

Dal restauro degli antichi libri della Cattedrale, una sorpresa

Tempimageavgaak

La memoria e la storia tramandata, attraverso i preziosi volumi appartenenti alla Cattedrale di Adria e conservati tra Museo e Biblioteca Capitolare regalano ancora novità e curiosità; dopo innumerevoli secoli. Infatti grazie al restauro degli antichi libri della Cattedrale, abbiamo ricevuto una gradita sorpresa che il tempo non ha cancellato; ma ridonato ai nostri giorni. Di cosa si tratta? Di un Erbario che è stato realizzato e esibito a latere, in occasione della conferenza stampa di presentazione di un importante restauro di un antico libro; da parte del laboratorio di restauro dell’Abbazia di Praglia. Esattamente di un Antiphonarium Romanae Ecclesiae datato 1503.

Antifonario
Adria -Cattedrale il prezioso libro del 1503 appena restaurato

Dal restauro degli antichi libri della Cattedrale: un Erbario

Come abbiamo anticipato si tratta di una splendida collezione di erbe e fiori risalenti ai secoli; dal 1600 fino al 1800, utilizzati come segnalibro tra le pagine di libri, antifonari o altre tipologie di volumi. Di cui gli appassionati lettori dei secoli passati, raccoglievano magari nelle passeggiate, tra giardini o campi. Immersi pensiamo oggi, nelle letture o preghiere li usavano per indicare il punto di arrivo nella loro lettura; oppure anche solo per conservare tra le pagine il profumo o la bellezza del fiore, da loro appena colto.

Erbario
Adria -Cattedrale parte dell’erbario presentato a latere della conferenza stampa

Insomma, il tempo e la natura si sono conservati tra le pagine di questi antichi libri, come per far tornare noi, nel 1600 o 1700; idealmente un viaggio nel tempo, per raccogliere la storia e le emozioni che gli antichi lettori di quel periodo hanno provato raccogliendo questi, allora profumati e colorati fiori o erbe.

Dal restauro degli antichi libri L'erbario Raccolto
Adria – Cattedrale la curiosità innescata dagli antichi fiori e erbe tra i presenti alla conferenza stampa

Un Erbario che diviene un progetto di collezione e studio grazie al Cav. Francesco Doati

Questo lavoro di inventario di erbe e fiori è stato realizzato grazie alla sensibilità della famiglia Doati; nella persona del Cav. Francesco Doati. Iniziativa a ricordo del fratello Mario Doati; attivo ed indimenticato collaboratore della Chiesa Cattedrale di Adria per alcuni anni, scomparso nel 2018. Un lavoro questo, nel suo prezioso ricordo, che getta le basi però per un progetto di ricerca e catalogazione di erbe e piante dei secoli scorsi (dal 1600 al 1800) presenti nel nostro territorio.

Dal restauro degli antichi libri Fiori E Erbe Del 1600
Adria- Cattedrale gli antichi fiori ritrovati tra le pagine dei volumi storici conservati nella biblioteca

In questi giorni, infatti abbiamo appreso la notizia che l’importante collezione sarà visionata, a breve da esperti del settore erboristico del Delta per una valutazione complessiva del materiale ritrovato; e chissà magari, come una macchina del tempo ci porti a rivivere le stesse emozioni dei lettori dei secoli scorsi, quando hanno colto quel fiore o erba, fissandola per sempre nelle loro pagine e nel tempo, tramandandola fino ai nostri giorni, ricordandoci che la bellezza e la natura sono cultura, insieme ai libri, da amare sempre.

Altri articoli sul restauro di antichi libri della Cattedrale

Dal restauro degli antichi libri della Cattedrale, una sorpresa ultima modifica: 2021-06-02T08:30:00+02:00 da Doati Marco

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

👍

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x