GLI ADRIESI RACCONTANO ADRIA

itAdria

INTERVISTE SPORT

A.s.d. Canottieri Adria dal 1930 uno sport a contatto con la natura

Cartolina Canottieri Tavola Disegno 1

Approfondendo con la redazione di itAdria la conoscenza delle realtà della nostra, città stiamo scoprendo sport ed associazioni di rilievo storico, spesso sconosciute alla maggior parte degli Adriesi. Società che, nella loro storia, hanno dato lustro allo sport nella propria categoria di appartenenza con pregevoli risultati, anche a livello nazionale. In questo articolo andremo a conoscere una di queste antiche discipline sportive presenti ad Adria, che hanno ricominciato ad aggregare nuovi appassionati. Per questo abbiamo incontrato Cristian Bagatinvice presidente di A.S.D Canottieri per raccontarci, come si pratica l’attività sportiva dilettantistica dei canottieri.

Sig. Cristian, ci presenti la vostra associazione

«Quale introduzione all’attività dei canottieri, tengo a precisare fin dall’inizio che la tecnica sportiva utilizzata attuale è che noi pagaiamo, in avanti in quanto canoisti. Nel 1930, agli inizi invece, i padri fondatori dell’associazione remavano verso indietro, in quanto canottieri vogatori; infatti non si tratta esattamente della stessa tecnica di allora, ma ne riprende la tipologia di natante. Il nome originario Asd Canottieri Adria è stato comunque mantenuto in quanto il progetto dei fondatori era di avviare, parallelamente, le due discipline di voga e pagaia. Negli anni però soltanto la canoa si è incrementata, l’altra no. Si spera però nel futuro prossimo di riprendere l’antica attività dei remi»

Canottieri Adria nel 1930

Quando avete ripreso, a praticare questa disciplina sportiva e come la esercitate?

«L’Attuale A.s.d. Canottieri Adria è un’Associazione Sportiva Dilettantistica, fondata nel Dicembre 1993 per iniziativa di alcuni appassionati, che hanno voluto richiamare nella denominazione sociale, l’omonima storica Società. Intensamente praticata sulle rive del Canalbianco già dagli anni Trenta, e volendo ripercorrere la lunga tradizione remiera in Polesine grazie all’entusiasmo dei nostri promotori, noi operiamo in particolare all’insegna dello sport e del divertimento. Sempre nel pieno rispetto della natura. Soprattutto attivismo, passione e una ricca dotazione di materiale hanno consentito alla Società di valorizzare la propria città, Adria con alcune importanti manifestazioni negli anni ‘90».

Pontile 20 Anni

Vuole illustrarci alcune iniziative svolte nel passato, che ritiene importanti magari da riproporre?

«Tra le più significative, direi, le giornate di Campionato Nazionale di Canoa Polo, le gare di Campionato Regionale di Velocità e la Prima Maratona Internazionale di canoa nel Polesine, in collaborazione con il Gruppo Canoe Polesine di Rovigo. Ricordo, ancora il successo riscosso dal “Palio cittadino dei quartieri” che tra il tra il 1998 e il 2000, ha coinvolto buona parte della popolazione, avendo ciascun quartiere un canoista da sostenere ed incoraggiare per la vittoria. Dal 1998 abbiamo organizzato il raduno di canoe e kayakIn Canoa nel Delta del Po” tra barene, canneti e prodotti tipici del nostro Delta. Negli ultimi anni abbiamo collaborato con Uisp Rovigo e Verona per realizzare 3 edizioni di Adventour (manifestazione multisport tra Legnago e Badia Polesine)»

Dove avete la vostra sede e che servizi offrite ai canoisti, che intendono sperimentare la vostra disciplina?

«La Canottieri Adria gode dell’utilizzo di una sede a due passi dal Centro Storico di Adria, in via Leonardo Da Vinci n° 24. La sede, è munita di piccola palestra, segreteria, parco barche, docce e servizi igienici. Le imbarcazioni possono usufruire del pontile sul Canalbianco, progettato in base alle esigenze dei canoisti. Negli anni il gruppo è sempre stato attivo e attento anche all’inserimento dei diversamente abili alla pratica dello sport, dedicando loro la sezione Paracanoa. II programma offerto ai canoisti è ricco e si articola nella duplice direzione della valorizzazione dei percorsi canoistici del Canalbianco (canoa olimpica) e in genere del Delta padano (canoa turistica)»

Qual è stata l’ultima iniziativa della vostra associazione?

«Asd Canottieri Adria ha organizzato un evento particolarmente bello  e curioso Venerdì sera 27 Luglio 2018. In occasione della serata delle Associazioni Sportive del Venerdì d’estate. Lo scopo, sensibilizzare i giovani nel ricordare e ricercare le origini della tradizione remiera adriese. A sorpresa, siamo scesi sul ramo cittadino del Canalbianco con abbigliamento inusuale per noi»

 In quale modo?

Adria- Venerdì D’estate 2018

«Vestiti con canotta a righe, cappello “Boater” di paglia (in stile “Colazione dei Canottieri” di Renoir) e con tanto di baffetti per evocare gli anni ’30. Garantito l’effetto a sorpresa a tutti i passanti dalla Riviera, al Ponte Castello.  In questo modo abbiamo rievocato la nascita della Società Canottieri Adria. Per l’occasione inoltre è stata stampata, a tiratura limitata, una cartolina ritraente una foto d’epoca dell’allora Riviera Roma con il pontile della Canottieri Adria, a pochi passi dal Ponte Castello»

Quali dunque, i vostri prossimi eventi?

«Asd Canottieri Adria, con la collaborazione della UISP Comitato di Rovigo e Pro Loco di Adria, organizza il giorno 9 Settembre 2018  ADRIA IN CANOA 1^ edizione. E proposto infatti un raduno canoistico, tra sport e cultura con un giro ad anello di circa 8 km sui 2 rami del Canalbianco. La partenza sarà dal nostro pontile in Via Leonardo Da Vinci e prevede lo sbarco davanti al Teatro Comunale per una visita guidata alla nostra città etrusca. Si concluderà con un picnic tra tutti i partecipanti.  A breve daremo informazioni dettagliate sul programma definitivo».

Per ulteriori informazioni su Canottieri Adria consultate il sito

 

 

 

A.s.d. Canottieri Adria dal 1930 uno sport a contatto con la natura ultima modifica: 2018-09-04T11:11:19+02:00 da Doati Marco
To Top